Cultura per una nuova cittadinanza

sud innovation cultura

Save the date! il 13 aprile a Napoli si riuniscono gli Stati Generali dell'innovazione sociale applicata al patrimonio culturale.

Valorizzazione del patrimonio paesaggistico e culturale, turismo sostenibile, sharing economy, rivitalizzazione economica, rifunzionalizzazione e gestione del patrimonio culturale e innovazione sociale sono tutte keywords che hanno un unico target geografico: il Meridione d'Italia.
Un territorio che, sfidando i luoghi comuni, diventa terreno di sperimentazione di nuove forme di sviluppo locale.
Questo sarà il tema di discussione presso lo Spazio Agorà Dema del capoluogo campano.
Nel complesso e macchinoso scenario meridionale sono tante le iniziative e i progetti avviati da realtà cittadine appassionate e determinate, che hanno iniziato a destare l’attenzione per aver riaperto luoghi, riqualificato spazi e lavori, rigenerato quartieri e riattivato relazioni comunitarie, creando sviluppo locale e arricchimento culturale.

Il cultural manager Agostino Riitano e il professore di Organizzazione Aziendale Stefano Consiglio condurranno il confronto, presentando il loro libro "Sud Innovation - Patrimonio Culturale, Innovazione Sociale e Nuova Cittadinanza" (FrancoAngeli, Milano 2015). Il volume nasce con lo scopo di descrivere e comprendere questo nuovo e affascinante fenomeno che arriva dal Sud e che nei popoli del Mediterraneo ha trovato i suoi più appassionati interpreti: l’innovazione sociale applicata alla gestione del patrimonio culturale.

L'attaccamento alla propria terra d'origine, alla propria comunità locale, alle tradizioni e agli stili di vita mai come ora diventano strategici e funzionali a uno sviluppo equilibrato e non compulsivo, attento a restituire risorse e risultati nella stessa dimensione locale. Studenti, liberi cittadini, agricoltori di tutte le età, creativi, innovatori, startupper, imprenditori, associazioni ed enti pubblici sono consapevoli che interpretare e vivere i propri luoghi culturali e naturali in maniera attiva, investendo sulla loro riqualificazione, permette di rivalutare questi territori non solo in chiave economica e produttiva, ma cognitiva e creativa. Per questo oggi la cittadinanza culturale diventa un argomento topico e trasversale in tutti i settori che vogliono apportare innovazione economica e sociale.

Restituendo diritto di cittadinanza ai propri luoghi, creando per essi nuove forme di condivisione, la società meridionale scopre che è possibile produrre non solo per il mercato, bensì per un’economia locale di equilibrio.

Queste sono le parole degli attori che animano il progetto di Sud Innovation, una realtà impegnata anche in un'ambiziosa e ampia ricognizione su tutto il territorio nazionale delle esperienze di innovazione sociale applicata alla gestione del patrimonio culturale. Infatti, L'Atlante Nazionale dell'Innovazione Culturale raccoglie per ora undici storie di innovatori in un Sud inedito, capace di costruire reti ed elaborare nuovi percorsi di rigenerazione sociale ed economica.

Lo start per il meeting è fissato alle 17:00 di mercoledì 13 aprile. Oltre ai due autori-innovatori di Sud Innovation e ad Associazioni e cittadini protagonisti di progetti di valorizzazione del patrimonio culturale, interverranno personalità di spicco del territorio come: Luigi De Magistris, Sindaco di Napoli; Nino Daniele, Assessore alla Cultura e al Turismo; Maurizio De Giovanni, scrittore; Paolo Verri, Direttore Fondazione Matera-Basilicata 2019 e Alex Giordano, sociologo delle Reti.

Scoprite tutti i dettagli dell'evento Sud Innovation - Cultura per una Nuova Cittadinanza

 

E-direct - Agenzia di Comunicazione Integrata