Quanta banda larga abbiamo nel nostro paese? E per paese non intendiamo solo l'Italia ma proprio ogni nostro comune, piccolo o grande che sia. Da qualche giorno è possibile saperlo attraverso il nuovo sito di Infratelitalia che contiene una sezione ben visibile, in cui basta inserire il proprio comune di residenza (o quello che si desidera) e scoprire il grado di copertura a 30 e a 100 megabit.

La società che ha sviluppato la piattaforma è incaricata dal Ministero dello Sviluppo Economico per la realizzazione della banda ultra larga a livello nazionale. Anche per questo, emergono i dati nazionali sulla copertura: la banda ultra larga, attualmente, ricopre il 22,3 per cento della popolazione nazionale ed entro il 2020 il target è quello di raggiungere il 100 per cento (almeno a 30 megabit).

E i 100 megabit? Solo il 2,4 per cento oggi come oggi ne può usufruire. Repubblica.it riporta le previsioni per il 2020, rivelando che, da quella data, dal 50 all'85 per cento della popolazione potrebbe esserne coperta in base all'effettiva disponibilità di risorse.

Due curiosità sulla piattaforma: una, riguarda il fine, ovvero la trasparenza nel monitoraggio, da parte dell'utente, dei cantieri per la realizzazione dell'infrastruttura. La seconda, invece, coinvolge sempre l'utente ma gli chiede esplicitamente: "Vuoi Internet più veloce?" e permette di segnalare le zone più carenti attraverso un apposito form.

Provare per credere.

Leave a Comment