Ecommerce, come presentare un reclamo senza ricorrere a vie legali

Avete acquistato un prodotto su un ecommerce e quando vi è stato consegnato a casa non rispettava le aspettative che avevate al momento dell'acquisto?
Avete acquistato online un articolo che non vi è mai arrivato?
Vi hanno addebitato costi non preventivati e trasparenti?
Oppure, un utente ha acquistato un vostro prodotto o servizio arrecando danni alla reputazione del brand?

risoluzione online delle controversie dei consumatori ecommerce e-direct

Se hai riscontrato un problema con un acquisto online, puoi rivolgerti alla piattaforma ODR - Online Dispute Resolution dell'Unione Europea. Questa pagina Web costituisce un punto di accesso per gli utenti che desiderano risolvere in ambito extragiudiziale le controversie derivanti dai contratti di vendita online.

La piattaforma è stata creata a seguito di una specifica legislazione dell'Unione Europea: il Regolamento UE n. 524/2013 in materia di risoluzione alternativa delle controversie dei consumatori.

Possono beneficiare di questo servizio sia i consumatori sia i commercianti, solo in alcuni paesi, risiedenti nell'UE.

Nella pratica, l'iter funziona in modo abbastanza semplice.
Prima bisogna giungere sul sito Web dell'ODR, selezionare la lingua desiderata e inviare il modulo di reclamo, in modo che questo venga ricevuto dalla controparte.
La procedura guidata vi chiede di scegliere un organismo di risoluzione che tratti il reclamo. Tutti gli organismi elencati in questo sito sono stati controllati per garantire che soddisfino determinati standard comunitari e che siano registrati presso le autorità nazionali. Ogni organismo di risoluzione ha le proprie regole e procedure, che generalmente sono più semplici, più veloci e meno costose rispetto a un ricorso alle vie legali.
Bisogna così accordarsi con la controparte sull'organismo che tratterà la disputa, avendo a disposizione 30 giorni per la sua comune identificazione. In mancanza di questo accordo, la disputa non sarà trattata ulteriormente.

Quindi, l'organismo concordato ha tre settimane di tempo per verificare se possiede le competenze necessarie alla presa in carico del reclamo e, successivamente e in caso affermativo, inizia a trattare la controversia.

Generalmente la procedura dura 90 giorni, alla fine della quale l'organismo di risoluzione ti informerà dell'esito.

Al fine di ottemperare a queste disposizioni comunitarie e offrire, sia a chi gestisce un ecommerce sia ai suoi clienti, E-direct sviluppa degli store online che recepiscono direttive simile, rendendo molto chiara una simile garanzia nelle sezioni riguardanti Termini e Condizioni d'uso del sito. Questa opportunità, come già accennato, ha inoltre l'importante scopo di tutelare anche i proprietari stessi degli ecommerce.

Info sulle fasi della procedura

 

E-direct - Agenzia di Comunicazione Integrata